Trofie al pesto: la ricetta

1K
WHAT'S SPECIAL

Cold, creamy, nutritious and delicious. Perfect smoothie to drink every morning for breakfast this summer.

E’ il primo piatto più emblematico e conosciuto della cucina ligure e ovviamente di Genova. Facile da realizzare e di sicuro successo, le trofie al pesto rappresentano una pietanza ricca di profumo e di sapore.

Si tratta di un piatto irresistibile, con pochi ma sani ingredienti: basilico fresco, pinoli, pecorino e parmigiano, aglio, olio extravergine, sale e pasta fresca. Una ricetta classica, veloce che porta in tavola un’eccellenza italiana riconosciuta in tutto il mondo per la sua semplicità e bontà.

Scopri la ricetta delle trofie al pesto, un piatto irresistibile della cucina genovese che saprà conquistare ogni palato.

Ricetta

Porzioni 6 people
Tempo totale 20 min

Ingredienti

  • 50 grammi di foglie di basilico genovese
  • ½ bicchiere di olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiai di pinoli
  • 2 spicchi di aglio
  • 6 cucchiai di parmigiano reggiano
  • 3 cucchiai di pecorino DOP
  • q.b. sale grosso
  • 600 grammi trofie

Istruzioni

  • Pulisci il basilico, tenendo da parte solo le foglie.
  • Lava le foglie (la ricetta tradizionale suggerisce solo di pulirle con un panno)
  • Prendi il mortaio (se possibile di marmo) e inserisci l'aglio sbucciato, qualche granello di sale e le foglie di basilico. Inizia a pestare ruotando il pestello sulle pareti del mortaio.
  • Continua fino a quando dalle foglie di basilico non uscirà un liquido verde brillante. Aggiungi i pinoli e, un po' alla volta, il parmigiano e il pecorino, continuando a pestare.
  • Aggiungi infine l'olio extravergine, che andrà versato a filo, mescolando sempre con il pestello.
  • Metti a bollire l'acqua, versa il sale grosso e poi le trofie. Attendi il tempo necessario per la cottura della pasta e scola.
  • Condisci le trofie con il pesto e servi

Note

Per realizzare il pesto puoi anche utilizzare un mixer. 
Il segreto? Prima di incominciare riponi le lame del mixer in freezer. In questo modo il basilico non si scalderà troppo e manterrà il suo bel colore verde brillante. 
Cost: basso
Portata: Portata principale
Cucina: genovese
Keyword: Genova, pesto, piatti genovesi, piatto tipico Genova, trofie

Varianti

Al posto delle trofie prova le trenette al pesto, la tradizionale pasta ligure simile alle linguine.
In alternativa, provali con gli gnocchi di patate, specialmente se fatti in casa.

Se desideri un pesto diverso, prova il “pesto avvantaggiato“. In pratica, oltre alla tipica salsa, si uniscono al condimento pezzetti di patate e fagiolini lessi.

Conservazione del pesto

Per gustare il miglior pesto (pronunciato /’péstu/ nel dialetto genovese), l’ideale sarebbe prepararlo e consumarlo subito.
Nel caso in cui preferissi preparare grandi quantitativi di pesto, puoi conservarlo per qualche giorno in frigo, in un barattolo ricoperto di un po’ di olio extravergine di oliva. In alternativa, puoi anche conservarlo in freezer, riponendolo in bicchieri di plastica ricoperti con pellicola.

Vuoi di saperne di più sulla cucina genovese?

Ora che ha scoperto la ricetta delle trofie al pesto desideri saperne di più sulla cucina tipica genovese? Vai su TypicalEats.com per scoprire quali sono i migliori piatti tipici della città!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Your custom text © Copyright 2020. All rights reserved.